Le infiorate di Spello

Ogni anno a Spello, per il Corpus Domini, si realizzano lungo vie e piazzette circa 1500 metri di tappeti e quadri floreali, ispirati a temi religiosi.

Organizzata negli ultimi quaranta anni dalla PRO SPELLO e poi dall’Associazione “Le Infiorate di Spello”, con il patrocinio della Regione e degli Enti locali, la manifestazione richiama migliaia di visitatori e turisti.

Le Infiorate, non sono solamente un percorso floreale fra le vie del borgo umbro, costruito per il passaggio del Corpo di Cristo in processione ma sono anche il risultato di un complesso e difficile lavoro che richiede settimane e addirittura mesi di paziente lavoro da parte di molte persone che le trasforma in un momento d’aggregazione e sana competizione tra le fazioni di Spello.

La striscia di fiori lunga 1.5 km, composta da tappeti (lunghezza minima 12 metri) e quadri (superficie di almeno 24 metri quadri), è sottoposta infatti alla valutazione di una giuria che decreta l’infiorata vincitrice.

Le Infiorate spellane seguono alcune regole fondamentali:
1. Il materiale proviene solo ed esclusivamente da petali di fiori, foglie o materiale comunque proveniente dal mondo vegetale, raccolto a fresco, eventualmente essiccato. Sono vietati il legno in qualsiasi forma, e qualsiasi tipo di materiale non vegetale. E’ vietata la polverizzazione, la bruciatura e la colorazione del materiale vegetale
2. Le infiorate non possono essere di lunghezza inferiore a 12 metri e devono essere distanti almeno 1 metro dai bordi della strada, per favorire il passaggio ai visitatori.
3. Si può tracciare il disegno su carta bianca solo nella parti figurative, purché poi non venga colorato.
4. È proibito usare vernici, smalti e similari, colla e derivati. La colla è ammessa solo per incollare sul selciato i bozzetti riprodotti su carta bianca
5. Le infiorate devono terminare entro le ore 8 della domenica.
6. Ai fini della premiazione sono prese in considerazione soltanto le opere con tema a carattere religioso.
7. Sono previste due giurie, una composta da 5 membri esperti in discipline artistiche, architettoniche e teologiche che valuterà la categoria Quadri, e una con 5 maestri infioratori estratti a sorte per valutare le categorie Tappeti e Under 14, perché anche L’impegno dei bambini di tutte le età infatti è davvero sorprendente.

E proprio Per garantire il futuro delle infiorate, che è nelle mani delle nuove generazioni, dal 2013 la città di Spello può vantare anche la presenza di un gruppo di baby-infioratori della Scuola dell’infanzia dell’Istituto Omnicomprensivo G. Ferraris di Spello. E’ l’Accademia dei Boccioli, un gruppo di avviamento alle infiorate che viene supportato dall’Associazione in tutte le attività di preparazione e realizzazione dell’infiorata. Dal 2016 le Infiorate possono inoltre contare sul contributo di un nuovo gruppo di giovani infioratori: gli Studenti in Fiore della Scuola Secondaria di primo grado dell’Istituto Omnicomprensivo G. Ferraris di Spello.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui social

Contattaci

Articoli recenti

Iscriviti alla newsletter